Alla Collaborative Week si parla di welfare comunitario

Dal 7 al 14 Novembre si tiene a Milano la Collaborative Week, una settimana intera dedicata all’economia collaborativa: 8 giorni per parlare di innovazione sociale e di collaborazione in tutte le sue forme, dalla sharing economy all’abitare collaborativo, dal coworking al crowdfunding.


Il 10 novembre si è concluso l’evento di Sharitaly, primo evento in Italia il cui obiettivo è promuovere questo modello economico favorendo la contaminazione fra aziende, pubbliche amministrazioni e terzo settore.


Percorsi di Secondo Welfare ha dedicato nell’articolo “Economia collaborativa: gli spunti emersi a Sharitaly” un approfondimento sull’evento.


L’economia collaborativa si conferma un settore in espansione, grazie alla diffusione di tecnologie digitali e social network, dove il welfare ha importanti implicazioni.

Siamo sempre più interconnessi ed interdipendenti a causa della condivisione di servizi che favoriscono le relazioni.

Si parla di welfare comunitario dove la collaborazione diventa importante per far dialogare il mercato e il mondo della solidarietà: si sviluppano sempre di più in Italia imprese sociali, organizzazioni non profit con caratteristiche aziendali che producono economia.


Oltre a Sharitaly in programma altri eventi: Experimentdays Milano, la fiera dell’abitare collaborativo che promuove nuovi stili di vita legati all’abitare consapevole; la Conferenza Europea del coworking, evento che raccoglie le esperienze in tema di lavoro condiviso del Vecchio Continente; Espresso Coworking, il principale momento d’incontro nazionale per la community italiana del coworking.


Una settimana ricca di stimoli e condivisione di strumenti e di esperienze!