Pane e Vino: la campagna di crowdfunding di Fondazione Giovanni Paolo II

pane e vino 1

Realizzare in Valdarno una mensa sociale, un luogo inclusivo e aperto a tutti in cui chi se lo può permettere potrà lasciare un pasto sospeso per le persone in situazioni di disagio socio-economico: nasce con questo spirito “Pane e Vino” la campagna di crowdfunding ideata da Fondazione Giovanni Paolo II, attiva fino al 20 novembre sulla piattaforma Eppelà. L’obiettivo è di creare uno spazio accogliente e attento ai bisogni delle persone in difficoltà e di attivare un servizio che ancora mancava nel Valdarno.

Il progetto Pane e Vino è rivolto non solo alle persone in difficoltà economica, ma anche agli altri abitanti della zona, agli anziani e alle persone sole che vogliono mangiare in compagnia, a lavoratori in pausa pranzo, e più in generale a chi vorrà mettere a disposizione il proprio tempo e la propria passione per aiutare chi ha più bisogno.

La campagna di crowdfunding mira alla soglia economica di 20mila euro, e al raggiungimento del 50% del budget Fondazione CR Firenze raddoppierà la cifra raccolta. Dai frigoriferi industriali agli abbattitori, dai tritacarne ai sistemi di sigillatura sottovuoto, con i fondi raccolti grazie alla campagna di crowdfunding si potrà formare il personale di cucina e acquistare tutto il necessario per preparare i pasti che saranno serviti a Pane e Vino.

Scopri di più e dai anche tu il tuo contributo!  Clicca qui: https://www.eppela.com/it/projects/28768-pane-e-vino-molto-piu-di-una-mensa-sociale  

Pane e Vino – Molto più di una mensa sociale from FondazioneGiovanniPaoloII on Vimeo.

Il progetto si inserisce all’interno dell’iniziativa Social Crowdfunders 4 promossa da Fondazione CR Firenze e da Siamosolidali, in collaborazione con Feel Crowd. Social Crowdfunders si rivolge a tutte le realtà socio-culturali non-profit delle province di Firenze, Arezzo e Grosseto, che vogliono implementare progetti innovativi attraverso nuovi canali di raccolta fondi (scopri i progetti sostenuti nelle scorse edizioni:  https://www.fondazionecrfirenze.it/socialcrowdfunders/).

Fondazione CR Firenze, oltre ad offrire un percorso di accompagnamento nella progettazione e nella realizzazione delle campagne di raccolta fondi online, contribuisce ai singoli progetti raddoppiando la cifra raccolta una volta raggiunta la metà dell’obiettivo prefissato (da un minimo di 7.000 a un massimo di 10.000 euro). 

In Social Crowdfunders 4 è prevista la partecipazione di cinque realtà che lanceranno cinque nuovi progetti, tra questi: una mensa sociale dove lasciare pasti per i bisognosi (Fondazione Giovanni Paolo II), l’acquisto di due auto per il servizio di cure palliative domiciliare (Fondazione Italiana Leniterapia), l’inserimento lavorativo di giovani con disabilità in un ristorante (ASD Quarto Tempo Firenze), l’acquisto di contenitori isotermici e congelatori per la conservazione dei prodotti per i pacchi alimentari (Associazione Banco Alimentare per la Toscana) e un percorso musicale destinato alle disabilità motorie e cognitive (Associazione In-Armonia).