Social Innovation Jam 3: premiato il Team Mercurio dell’Associazione Pallium

Social Innovation Jam, giunto alla terza edizione, premia il team Mercurio composto dell’Associazione Pallium, con le referenti Patrizia Cortevesio e Francesca Arienti e le tre giovani under 35 Eletta Naldi, architetto, Federica Avagnano, esperta in comunicazione e Sara Degl’Innocenti, social media ed event manager! Insieme hanno ideato un progetto che prevede di installare delle rampe di accesso, colorate e provocatorie, nei luoghi iconici di Firenze, ponendo l’accento sulla difficoltà del superamento delle barriere architettoniche dei portatori di handicap.

In particolare, il progetto intende rendere i giovani messaggeri dei bisogni domestici degli assistiti dell’Associazione Pallium onlus, che offre assistenza sanitaria specialistica domiciliare a persone gravemente ammalate, esportando, mediante un percorso formativo uno di questi bisogni dalla dimensione domestica a quella pubblica dello spazio urbano. I giovani partecipanti al percorso formativo penseranno e costruiranno le rampe da installare a Firenze. La città diverrà mezzo attraverso cui sensibilizzare e diffondere il tema, anche grazie all’apertura di un contest fotografico pubblico.

Il Team Mercurio riceverà nei prossimi mesi un accompagnamento da parte della cooperativa Feel Crowd per concretizzare l’idea e lanciare una campagna di crowdfunding.

Social Innovation Jam, giunta alla terza edizione, è l’iniziativa promossa da Fondazione CR Firenze all’interno del progetto Siamosolidali, che mira a favorire sia l’adozione di modelli sociali innovativi, connessi a problematiche concrete espresse dai soggetti non profit del territorio, sia a creare opportunità per i giovani nel mondo del Terzo Settore.Cinque organizzazioni non profit (Associazione Anemone Cav LGBTI Plus APS; Associazione Asd Essere; Associazione Italiahello onlus; Associazione Scientifica Pallium onlus; Associazione Santa Maria a Ferrano) sono state affiancate da un massimo di tre giovani under 35 con competenze diversificate. I 5 teams hanno svolto un percorso di accompagnamento di design thinking, realizzato in collaborazione con Impact Hub Firenze, per sviluppare a partire da una sfida un nuovo progetto risolutivo.

Complimenti a tutti i Team per essersi messi in gioco e i bellissimi progetti realizzati!