Corso di scultura per artisti non vedenti e ipovedenti

Diamo spazio oggi alla bella iniziativa dell’associazione Sacred Art School – Firenze ONLUS

È iniziato la settimana scorsa il primo corso di scultura per artisti non vedenti e ipovedenti che vede al lavoro i tredici scultori selezionati in Italia e all’estero.

L’idea nasce dall’incontro con Andrea Bianco, scultore non vedente di Bolzano, grande appassionato della vita. Il corso è promosso in collaborazione con l’Associazione Art@ltro, curatrice della Mostra “I sensi dell’Arte” dedicata a scultori non vedenti e ipovedenti, e la società Pemart s.r.l., che a Carrara organizza il simposio di scultura per non vedenti nel mese di agosto.

Un corso di scultura per non vedenti potrebbe suonare come un ossimoro: la realtà è che la visione “tattile” che i non vedenti sviluppano apre nuove prospettive anche agli scultori vedenti. I non vedenti affermano, a ragione, che nelle sculture vedono di più dei vedenti, perchè riescono a conoscere anche gli angoli più nascosti all’occhio.

La Sacred Art School ha raccolto l’invito a istituire un corso per scultori non vedenti con la premessa che non si tratta di un’operazione di pietismo: la scuola ha l’impegno di insegnare, gli allievi di apprendere, senza sconti, senza commiserazioni fuori luogo. La formazione artistica che intendiamo proporre è tesa ad aiutare gli artisti a esprimere con la scultura i loro sentimenti e aspirazioni più profonde.

Per la Scuola di Arte Sacra di Firenze è una sfida e un’opportunità: impostare un corso di scultura per scultori non vedenti è un banco di laboratorio di prima grandezza, che aiuterà tutti gli artisti e i docenti coinvolti a scoprire un modo nuovo di apprendere e di insegnare, di scolpire e di vedere: si è aperto per la Sacred Art School, per i suoi docenti e gli allievi, un panorama nuovo, tutto da esplorare.

Questa prima edizione è rivolta a scultori non vedenti che abbiano maturato già una pratica nella scultura. Il Direttore del corso è il M°. Anthony Visco, già docente di scultura alla New York Academy of Art e all’Università della Pennsylvania, e da quest’anno 2014, docente alla Sacred Art School.
Sarà affiancato da alcuni allievi della Scuola di Arte Sacra in qualità di tutor.

La Sacred Art School vuole dare un respiro internazionale: il corso è aperto a persone provenienti dall’Europa e dagli altri continenti.
Le sculture saranno poi esposte nel mese di settembre all’EXPO di Milano.

Anche il Met-Città Metropolitana ha dedicato un articolo al corso: “Primo corso di scultura per 13 non vedenti”

Related Posts