Social Crowdfunders 2, aperte le iscrizioni per il nuovo Bando

Siamosolidali lancia la seconda edizione di Social Crowdfunders 2017, un bando per l’accompagnamento alla realizzazione di campagne di crowdfunding per organizzazioni socio-culturali del  Terzo Settore attraverso interventi volti a supportare , economicamente e operativamente, la progettazione e la realizzazione della campagna.

La prima edizione di Social Crowdfunders ha visto tra i suoi protagonisti 6 giovani ragazzi che hanno ricevuto una formazione specifica sugli strumenti digitali necessari alla costruzione e lancio di una raccolta fondi online. Successivamente, i 6 giovani crowdfunders hanno avuto modo di lavorare sul campo, progettando e seguendo la campagna di crowdfunding per la realizzazione dei progetti presentati dalle 6 organizzazioni non profit selezionate, iscritte alla rete di Siamosolidali.

La seconda edizione presenta alcune novità:

  1. Protagonisti di questo percorso saranno le organizzazioni non profit del settore socio-culturale, affinché le competenze acquisite nel processo di costruzione e lancio della campagna possano sedimentarsi all’interno dell’organizzazione stessa e contribuire al processo di crescita e innovazione;
  2. Invitiamo le organizzazioni del Terzo Settore a presentare idee per progetti di rete, al fine di incrementare la cultura della co-progettazione come fattore di sostenibilità di un progetto.

Il bando Social Crowdfunders 2017 si rivolge a tutte le organizzazioni socio-culturali del Terzo settore toscano e ha come finalità quella di contribuire alla crescita delle organizzazioni non profit. Il crowdfunding permette, infatti, di aprire nuovi canali comunicativi, di sperimentare una nuova modalità di finanziamento e di ampliare le comunità di riferimento di ogni singolo soggetto non profit.

La Fondazione CR Firenze, anche per questa edizione, darà un supporto economico  alla realizzazione delle campagne, raddoppiando  la cifra dei sostenitori al raggiungimento del 50% dell’obiettivo economico della campagna fino ad un massimo di 10.000 euro per i progetti presentati da singole associazioni e un massimo di 20.000 euro per i progetti di rete.  I vincitori del bando, inoltre, avranno a loro disposizione la consulenza e l’accompagnamento di esperti di crowdfunding che seguiranno step by step tutte le fasi di progettazione e lancio della raccolta fondi online.

Leggi il Bando Partecipa